Torna indietro

Avedisco: vendite dirette a domicilio ancora boom nel 2010

Nonostante una congiuntura economica sfavorevole per l’Italia le vendite a domicilio si confermano un settore in crescita e chiudono un 2010 di successi. Il Presidente Paolino: “Non solo la crisi economica a giustificare questi risultati”.

22 marzo 2011

Il 2010 si è chiuso con bilanci più che positivi per il settore delle vendite dirette in Italia. È quanto emerge dagli ultimi dati sul 2010 del centro statistiche di Avedisco(associazione vendite dirette servizio consumatori), la prima associazione di categoria che riunisce alcune tra le più importanti realtà italiane e internazionali che utilizzano il canale della vendita diretta a domicilio.

 

I segnali positivi, che si intravvedevano già da inizio dell’anno, sono stati confermati da una fine 2010 ancora all’insegna della crescita.

Rispetto al 2009 le aziende associate Avedisco guadagnano sia in fatturato che in numero di incaricati alle vendite, confermando anche il trend secondo cui la vendita diretta più che è ormai  una possibilità di occupazione concreta per gli Italiani in un momento non certamente facile per il mondo del lavoro.

 

Dai dati di chiusura 2010 di Avedisco si evince un fatturato complessivo delle aziende associate pari a oltre 887 milioni di euro con una crescita, rispetto all’intero 2009 del +6.64%, un dato che migliora ulteriormente la performance sul primo semestre 2010 che si era fermata al +4,65% rispetto allo stesso periodo del 2009.

Benissimo anche il trend occupazionale delle vendite dirette a domicilio: in Italia gli incaricati delle aziende associate Avedisco sono 225.482. Rispetto ai poco più che 200 mila del 2009 il balzo è a due cifre e si attesta al +10.43%.

In fortissima espansione il settore dei servizi, che fa registrare, rispetto al 2009, una crescita del +11.35% nel 2010.

Ottime le performance delle associate Avedisco anche nel settore “cosmesi e accessori moda” che in un anno accresce il suo fatturato del +9,80%. Tengono il passo anche il settore tessile con un balzo del +7,66% e alimentare/nutrizionale con un + 6,79% sempre rispetto al 2009.

 

Anche il dato sull’occupazione migliora quanto fatto registrare sui sei mesi di attività. Nel primo semestre 2010 Avedisco aveva fatto segnare un +9.51% di incaricati rispetto al primo semestre 2009, dato che sale – a consuntivo dell’intero 2010 – a +10,43%. 21.305, tanti sono i professionisti delle vendite dirette a domicilio che le aziende associate Avedisco hanno guadagnato in un anno in Italia.

 

 “Sono rilevazioni che chiudono il cerchio su un altro anno di grande espansione in Italia – sostiene Giovanni Paolino, presidente di Avedisco. Questi risultati confermano quanto le aziende associate Avedisco avevano dimostrato già fino ad oggi ma mi piace sottolineare che, soprattutto in merito all’occupazione, non sono risultati da leggere solo ed esclusivamente in chiave crisi economica. Quello delle aziende della vendita diretta in Italia è un settore in continua e costante crescita da ormai sei anni. Seppur con numeri mutevoli nel tempo non è mai mancato dal 2005 ad oggi il segno positivo sia in quanto a fatturato che di numero di incaricati alle vendite anche in periodi abbondantemente pre-crisi”. “Questo dimostra – conclude Paolino – che strutture organizzate, forti investimenti sulla ricerca e un focus mirato alla formazione del personale, principi basilari nell’attività delle nostre aziende associate, riescono a ancora a fare la differenza”.

 

About Avedisco

Dal 1969 Avedisco è la prima Associazione in Italia che rappresenta le più importanti realtà industriali e commerciali, italiane ed estere, che utilizzano la vendita diretta a domicilio per la distribuzione dei loro prodotti/servizi.  A livello internazionale Avedisco è membro effettivo di FEDSA (Federazione Europea delle Associazioni di Vendita Diretta) e di WFDSA(Federazione Mondiale delle Associazioni di Vendita Diretta).

 

Ufficio Stampa Say What?

Luca Guglielmi – tel. 02.31.91.18.44 – email l.guglielmi@saywhat.it  Cell. +39 349 1543565

Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e ad analizzarne l'utilizzo. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, accedendo alle impostazioni.

Chiudendo questo banner si accettano unicamente i cookies tecnici necessari all’utilizzo del sito

Maggiori informazioni