Torna indietro

AVEDISCO – in supporto degli Incaricati alla Vendita

Continua il nostro supporto agli Incaricati alla Vendita - Messaggio INPS n. 2309 del 16 giugno 2021 - Prime indicazioni erogazione indennità agli Incaricati prevista dal Decreto Sostegni bis

17 giugno 2021
AVEDISCO – in supporto degli Incaricati alla Vendita
Il Decreto-Legge 25 maggio 2021, n. 73, recante “Misure urgenti connesse all'emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali” (di seguito, Decreto Sostegni bis), in ragione del protrarsi dello stato di emergenza, ha disposto ulteriori misure finalizzate al sostegno di alcune categorie di lavoratori prorogando le indennità COVID-19 di cui al decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 maggio 2021, n. 69, (c.d. Decreto Sostegni).
Con il presente messaggio si forniscono le prime informazioni in ordine alle predette misure, in attesa che siano completati gli approfondimenti e i dettagli tecnici necessari per la pubblicazione delle circolari attuative e l’adeguamento delle procedure informatiche.
L’articolo 42, comma 1, del Decreto Sostegni bis prevede l’erogazione di una indennità una tantum di importo pari a 1.600 euro a favore dei soggetti già beneficiari dell’indennità di cui all’articolo 10, commi da 1 a 9, del decreto-legge n. 41 del 2021 c.d. Decreto Sostegni.
In particolare, tale prestazione sarà erogata a diverse tipologie di lavoratori, già beneficiari della richiamata precedente tutela, tra cui gli Incaricati alle vendite a domicilio.
Pertanto, in attuazione della citata previsione normativa, i lavoratori che hanno già fruito delle indennità di cui all’articolo 10 del decreto-legge n. 41 del 2021, non devono presentare una nuova domanda ai fini della fruizione dell’indennità una tantum di cui all’articolo 42, comma 1, del Decreto Sostegni bis, ma la stessa sarà erogata dall’Istituto ai beneficiari con le modalità indicate dagli interessati per le indennità già erogate.
Il Decreto Sostegni bis, ai successivi commi 2, 3, 5 e 6 del medesimo articolo 42 prevede altresì il riconoscimento di una indennità onnicomprensiva di importo pari a 1.600 euro a favore delle diverse tipologie di lavoratori, tra cui gli Incaricati, che non siano stati già beneficiari delle indennità di cui al richiamato articolo 10, commi da 1 a 9, del decreto-legge n. 41 del 2021.
Le suddette indennità sono cumulabili con l'assegno ordinario di invalidità di cui alla Legge 12 giugno 1984, n. 222, non concorrono alla formazione del reddito ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (TUIR) e per il periodo di fruizione delle stesse non è riconosciuto l’accredito di contribuzione figurativa, né il diritto all’assegno per il nucleo familiare.
Con successiva comunicazione sarà reso noto il termine di presentazione dell’istanza e il rilascio della nuova apposita domanda; per le modalità di invio saranno utilizzati i consueti canali messi a disposizione per i cittadini e per gli Enti di Patronato nel sito internet dell’INPS.
Appena INPS pubblicherà la circolare attuativa con le ulteriori informazioni, vi aggiorneremo sul nostro sito.
 
Qui di seguito il link per poter visionare il Messaggio INPS n. 2309 del 16 giugno 2021:
https://servizi2.inps.it/Servizi/CircMessStd/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualUrl=/messaggi/Messaggio%20numero%202309%20del%2016-06-2021.htm

Altre notizie che potrebbero interessarti

02 settembre 2021 Leggi la notizia

AVEDISCO – in supporto degli Incaricati alla Vendita

Continua il nostro supporto agli Incaricati alla Vendita - Assegno temporaneo per figli minori
31 agosto 2021 Leggi la notizia

16° CONGRESSO MONDIALE DELLA VENDITA DIRETTA

In edizione virtuale il prossimo 6 e 7 ottobre
02 agosto 2021 Leggi la notizia

Nuovo Candidato Socio in AVEDISCO

SYNERGYO2, l’innovativo sistema di ossigenazione cellulare ad alta tecnologia
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e ad analizzarne l'utilizzo.
Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, accedendo alle impostazioni.
Maggiori informazioni