Torna indietro

FMR - ART'E' - "Scosse e riscosse" l'arte del libro tra memoria e ricostruzione

A L'Aquila la Fondazione Marilena Ferrari intende offrire il suo contributo proponendo ai giovani ciò che meglio conosce: l'arte del libro

25 maggio 2009
FMR - ART'E' -
La Fondazione Marilena Ferrari – FMR, nell’ambito delle sue attività di tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e librario italiano, promuove un intenso programma di studio e formazione al fine di coinvolgere le nuove generazioni.
 
A L’Aquila, la Fondazione Marilena Ferrari-FMR, affiancando le tante iniziative di solidarietà a favore delle popolazioni colpite dal terremoto, intende offrire il suo contributo proponendo ai giovani ciò che meglio conosce: l’arte del libro.
 
Nasce così “L’Officina Adamo da Rottweil”, un laboratorio dove alcuni studenti aquilani, assistiti dai maestri artigiani che lavorano per la Casa editrice d’arte Marilena Ferrari-FMR e da uno staff di psico-pedagogisti coordinati da Marco Dallari (docente di Pedagogia generale all’Università di Trento), daranno vita a un libro d’arte, che diventerà l’occasione per “rivendicare” simbolicamente un progetto di ri-costruzione della loro città e del loro futuro.
 
L’Officina prende il nome da Adamo da Rottweil, allievo di Gutemberg che proprio a L’Aquila fondò nel lontano 1481 una delle prime stamperie italiane. Idealmente, quell’officina rinascimentale rappresenta per l’arte del libro il modello cui si ispira oggi l’attività della Fondazione Marilena Ferrari-FMR.
 
Il laboratorio, che coinvolgerà bambini e ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori, si terrà a L’Aquila dal 13 al 19 luglio e si concluderà a Bologna in settembre.
 
“Anche il nostro vuole essere un messaggio di ri-costruzione”, ha spiegato Marilena Ferrari, presidente della Fondazione. “I bambini, i giovani, non devono assistere passivamente alla ricostruzione portata avanti dagli adulti: partecipare a questa ricostruzione li aiuterà a ‘ricostruire’ anche se stessi”.
 
Il precedente a Bologna. L’iniziativa nasce a seguito di un progetto già sperimentato a Bologna, dove la Fondazione ha dato vita a un laboratorio didattico sull’arte del libro - l’Officina Didattica FMR – grazie al qualegli studenti di alcune scuole superiori hanno vissuto l’esperienza del “pensare” e del “fare” una vera opera d’arte in forma di libro.
 
Il libro è stato realizzato interamente a mano dai ragazzi di alcuni licei bolognesi: dalla carta fatta con acqua e cotone alla carta marmorizzata, dalla copertina con incisioni artistiche alla legatura completamente manuale.
 
Il progetto bolognese ha raggiunto con successo i suoi obiettivi: da una parte stimolare i ragazzi a recuperare ed esercitare l’intelligenza manuale e dall’altra di illustrare il fascino di mestieri pressoché dimenticati.

Altri eventi che potrebbero interessarti

17 maggio 2022 Leggi la notizia

THE JUICE PLUS+ - LIVE National Leadership Convention

Si è tenuta lo scorso 14 maggio a Milano presso il teatro Repower
29 marzo 2022 Leggi la notizia

EISMANN – Kick-off Meeting

In diretta dal Labirinto della Masone il tradizionale evento Eismann
25 marzo 2022 Leggi la notizia

AMWAY - AGER 2020: lo spirito imprenditoriale under 35 – scenari a confronto

Partendo dai dati del X Rapporto Globale Amway sull’Imprenditorialità (AGER), la tavola rotonda ha promosso una riflessione sull’evoluzione dello spirito imprenditoriale negli U35 e sul futuro de ...
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e ad analizzarne l'utilizzo. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, accedendo alle impostazioni.

Chiudendo questo banner si accettano unicamente i cookies tecnici necessari all’utilizzo del sito

Maggiori informazioni